MONTERONI, PARMA, SAN GIORGIO JONICO

Domenica 20 0ttobre.

Un fine settimana di Maratone, Mezze Maratone, e gare di 10 Km per gli atleti della nostra Associazione, con la “VI Mezza Maratona Valle della Cupa” in programma a Monteroni, e abbinata la “IV Corri nella Valle della Cupa” di 9 Km, inoltre la “ParmaMarathon”, giunta alla quarta edizione, e la “II Corri San Giorgio“.

A Monteroni c’erano circa cinquecento partecipanti. Nella mezza Maratona ha tagliato per primo il traguardo Njie Nfamara dell’Atletica Casone Noceto, prima tra le donne Paola Bernardo dell’ Amatori Corigliano, che si conferma la podista salentina più forte del momento.

Nella gara di 9 Km si è assistito a uno sprint finale tra due atleti dell’ASD Montedoro Noci, vale a dire Davide D’Amico e Antonio Varallo, l’ha spuntata il primo per pochi secondi. Prima tra le donne (nona assoluta) Elena Conte dell’Atletica Taviano 97 Onlus.

Del Gruppo nostro erano in tutto presenti sei atleti. Ancora una volta sul podio i pluripremiati Luciano PANICO e Mauro NEGRO. Per Luciano è l’undicesima premiazione nel corso di quest’anno, per Mauro la quindicesima.

Nelle foto le cerimonie di premiazione

luc maur 2

Ed è tornato a gareggiare sui percorsi lunghi Andrea MASSARO, buona la sua prestazione, a 4.27 di media e nono di categoria.

Hanno completato il quadro della 21 Km altri due “frequentatori” di mezze, e cioè Biagio PANICO (cinque mezze maratone per lui quest’anno), e Rocco Antonio D’AMICO (idem come Biagio).

Sempre a Monteroni, nella 9 Km c’era Arcangelo NEGRO, ottima gara per lui con un 4.09 di media e un quarto posto di categoria.

Fuori provincia, a San Giorgio Jonico, nella “II Corri San Giorgio” (Gran Prix di Terra Jonica 2019) era presente per noi Emanuele RICCHIUTO, “reduce” dal Mondiale del Ciolo.

Mentre a Parma c’era un assiduo frequentatore di Maratone, Massimo COSTANTINI (per lui era la Maratona n. 21 in carriera).

Concluso questo weekend, nel prossimo sarà Salento Gold con la “XXXIV Stracittadina Novolese“, organizzata dall’ASD Avis Sport Novoli, in collaborazione con la locale sezione Avis donatori di sangue. Percorso di 10,2 Km, pacco gara con due bottiglie di vino e ricco montepremi in danaro per i vincitori. Prevista anche una classifica riservata ai donatori di sangue.

M.C.

>>>CLASSIFICA MONTERONI 21 Km

>>>>CLASSIFICA MONTERONI 9 Km

>>>>CLASSIFICA SAN GIORGIO jONICO

>>>>CLASSIFICA MARATONA DI PARMA

 

 

RACALE, TRANI, DEEJAY TEN

Domenica 13 ottobre.

Roberta seconda assoluta! E’ d’obbligo introdurre così la cronaca di questo servizio, visto che in occasione della “III Corri a Racale“, tappa Salento Gold, la nostra Roberta FRISULLO si è confermata l’atleta più di alti vertici tra i tesserati del Gruppo.

racale rob

La scorsa settimana avevamo accennato alla sua vittoria nella gara di Presicce del 2015 (unica nostra atleta ad aver vinto una competizione ufficiale) ed è stato di buon auspicio per il secondo posto di oggi, nonchè primo posto di categoria SF 40 (nella foto sopra la premiazione).

E di premiati ne abbiamo avuti altri tre tra i nostri “leprotti”, e rispondono ai nomi di Luciano PANICO (in classifica quindicesimo assoluto), Mauro NEGRO, Arcangelo NEGRO.

Ecco i quattro premiati in una foto d’insieme

racale premiati 2

Nelle foto a seguire i momenti delle premiazioni

racale arc racale luc racale mauro

Gli altri del Gruppo in gara (in tutto erano sedici, in questo periodo è questa la media numerica dei partecipanti): Salvatore DE IACO, per lui gara d’esordio, buona prestazione, decimo di categoria e media 4:17.

Buon tempo anche per Alberto CRUDO (a 4:19, undicesimo di categoria).

Seguono: Rocco MORELLO (tornato in gara dopo due mesi, buona la sua media a 4:28), poi, con le loro medie abituali Alessandro MERAGLIA e Marcello NEGRO.

A seguire Biagio PANICO (sempre presente alle Salento Gold, è ai primi posti in classifica generale), Daniele D’AMICO (uno dei “superstiti” del CIOLO), Antonio VIOLA (sempre regolare la sua media).

Ed ecco un gradito ritorno, dopo oltre due anni, quello di Alessandro NUZZO (e speriamo sia un auspicio per altri ritorni).

Quindi sul traguardo ecco spuntare Sonia PASCA e Vittorio BELLUCCI, ed infine Rocco Antonio D’AMICO (per una volta “fanalino di coda”).

Vincitori assoluti della competizione, Gianpiero Bianco (Running Team D’Angela Sport), e tra le donne Elena Conte (davanti a Roberta).

Spostiamoci ora a Trani. La “XI Tranincorsa 2019“, valida come Campionato Italiano Master di Mezza Maratona.

Per noi era presente Massimo COSTANTINI. Si è registrata una pioggia di medaglie per i podisti del Salento. Per cominciare, la vicecampionessa mondiale di Corsa in Montagna Stefania Scatigna (Atletica Capo di Leuca) si è aggiudicata la medaglia d’oro nella categoria SF 40, quindi neo Campionessa Italiana di Mezza Maratona. Oro pure per Claudio De Mori (ASD Tre Casali) nella categoria SM 60.

A cui si aggiungono quattro medaglie di bronzo, con Gianluca Tundo (Club Correre Galatina), Paola Bernardo (Amatori Corigliano), Alessandra Scatigna (Salento is Running), Alessandra Camassa (GPDM Lecce)

Ora andiamo invece a Milano, dove ancora una volta Cosimo SCOLOZZI si è distinto nella “Deejay Ten“, prestigiosa manifestazione podistica organizzata e gestita dall’emittente Radio DeeJay.

Gara non gestita dalla Fidal, quindi non valida per la classifica interna del nostro Gruppo.

Per Cosimo una buona prestazione, 43:33 il tempo finale e media di 4:21.

Concluso questo weekend, diamo uno sguardo al prossimo.

Domenica 20 ottobre si va a Monteroni, con la sesta edizione della “Mezza Maratona Valle della Cupa” di 21 Km, con abbinata la “4ª Corri nella Valle della Cupa” di nove Km, oltre a una camminata non competitiva.

M.C.

>>>>CLASSIFICA RACALE

>>>>>CLASSIFICA TRANI

>>>>>>CLASSIFICA DEEJAY TEN

 

CAVALLINO

Domenica 6 ottobre

Si è corso a Cavallino il “V Trofeo dei Messapi”, penultima tappa Salento Tour 2019 (la prossima sarà a Ruffano il 10 novembre), per l’organizzazione dell’ASD Tre Casali.

Ha sfilato per primo sotto il traguardo Francesco Quarato (Team Pianeta Sport Massafra), e al femminile ha trionfato ancora una volta Paola Bernardo (Atl. Amatori Corigliano).

Una bella giornata di sole con qualche nuvola, diciassette nostri atleti presenti (meglio di niente), ed in casa nostra è tornato il podio dopo alcune gare senza premiazioni. Ecco alcuni dei nostri subito dopo la partenza

partenza gr

Sul podio ci è salita Roberta FRISULLO, per la quarta volta quest’anno, e stavolta è arrivata sul gradino più alto. Prima di categoria cioè, niente male davvero, una bella soddisfazione, considerato che in gara erano oltre ottocento. Ricordiamo che Roberta, a tutt’oggi, è l’unica atleta della nostra storia ad aver vinto una competizione ufficiale, arrivando prima assoluta (nel 2015, a Presicce).

rob

Roberta durante la gara

 

Nella classifica dei nostri, le prime tre posizioni restano sempre invariate, con Luciano PANICO, Mauro NEGRO, Arcangelo NEGRO.

Seguono: Alberto CRUDO (poche gare per lui ma sempre buone), Marcello NEGRO e Alessandro MERAGLIA (tornati ai loro tempi abituali), Daniele PASCA (anche lui poche gare ma buone).

Proseguendo la lettura della classifica, seconda gara per Angela D’AMICO, dopo il debutto di Spongano, una buona prestazione, sesta di categoria e media migliorata (a 4:58). Nella foto eccola in azione

ang

 

Poi Antonio VIOLA e Rocco Antonio D’AMICO (reduci dalle fatiche del Ciolo), quindi un gruppetto con Sonia PASCA, Vittorio BELLUCCI e Massimo COSTANTINI. Nella foto che segue il loro arrivo.

arrivo gruppo

 

Per concludere, Maria Lucia VANTAGGIATO (quattordici gare quest’anno e prima in classifica interna femminile), Giovanni FERRARO (sette gare quest’anno), e Silvio COLONA (che ogni tanto si rivede in gara, gioviale come sempre).

Domenica 13/10, per il circuito Salento Gold, è in programma la “III CORRI A RACALE”, di 9,7 Km, organizzata dalla PUC Salento del Presidente Francesco Musio. Trattandosi di una gara in un paese vicino, FORMIAMO UN BEL GRUPPO.

 

M.C.

>>>>>>CLASSIFICA CAVALLINO

 

 

 

 

MONDIALE DI CORSA IN MONTAGNA

Domenica 29 settembre.

Ed eccoci qua, a descrivere brevemente quella che è stata la regina madre delle manifestazioni, nello sport che ci riguarda e non solo.

Brevemente, poichè riguardo a un evento di portata mondiale ci sarebbe tanto assai da narrare e scrivere, lo spazio a disposizione non lo consente e non si saprebbe chi e cosa privilegiare.

Comunque sia, il “XIX World Mountain Running”, per intenderci il Campionato Mondiale di Corsa in Montagna categoria Master, giunto alla diciannovesima edizione, quest’anno si è svolto nella splendida, naturale, selvaggia cornice del Ciolo, sulla litoranea Leuca -Otranto, un incantevole paesaggio tra mari e monti che ha stupito tutti, specie i tanti che sono giunti qui per la prima volta, provenienti dall’Italia e dall’Estero.

Erano tanti davvero, oltre un migliaio, con al seguito amici e familiari, un richiamo turistico notevole per quest’angolo del Salento.

E tra i numerosi concorrenti, in totale 933 arrivati, i titoli delle varie categorie se li sono contesi i tanti atleti provenienti da ogni dove. Nessun Salentino tra i neo Campioni del Mondo. Gli unici andati in podio sono: Gianluca Scarcia (il padre ideatore di questo Mondiale) per una medaglia di bronzo, e tra le donne Stefania Scatigna e Paola Bernardo, entrambe argento. Da notare. per la Scatigna è stato uno sfiorare il titolo in quanto la differenza con la prima è stata solo di poche decine di metri.

E veniamo a noi, ai dieci atleti in canotta gialla che hanno affrontato questa avventura.

La descriverà il cronista di turno, uno dei dieci protagonisti che hanno vissuto in maniera diretta questa gara mondiale. Passiamo il microfono a Rocco Antonio D’AMICO

Prima di narrare le mie impressioni su questo unico evento appena concluso, vorrei congratularmi, con complimenti veri, con gli altri baldissimi nove Atleti che mi hanno fatto compagnia in questa meravigliosa giornata sportiva!! Tutto cio’ va a favore del nostro Gruppo che, quando deve farsi vedere e sentire, lo fa!!! Nelle prossime gare tutto fa ben sperare ad un generale risveglio di partecipazioni massicce!!!

Ma torniamo al mio racconto: i 31 gradi nel canalone e sull’Aspro, sono stati tremendi ma non sufficientemente validi per frenare la nostra adrenalina e la infinita voglia di fare bene!!! ☝🏼 E fare bene non significa soltanto migliorare la prestazione tempistica,  ma principalmente, riuscire a finire una gara mozzafiato, come quella di oggi, senza danni!!☝🏼☝🏼

Nelle foto scattate durante i miei allenamenti si possono apprezzare le vere difficoltà nel correre,  per tutti i 10.9 km,  su spuntoni di roccia, arrampicate a “quattro zampe”, salite terribili e discese incontrollabili per dislivello e pericolosità!!!

Nel seguito una panoramica delle foto

WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.07 WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.08 WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.09 WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.10(1) WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.10 WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.11(1) WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.11 WhatsApp Image 2019-10-04 at 17.38.12

 

Oggi, più che mai, mi  sento un Leone  per essere riuscito a gestire il dolore al flessore dx (ischio crurale) senza portarlo allo strappo e finire felicemente il Garone in un’ora e 34 minuti ( rispetto all’ora e 19 minuti ottenuto nell’ultimo allenamento del 20 Settembre). Concludo con le congratulazioni di noi magnifici 10 che oggi hanno fatto ben figurare la nostra nazione di fronte al Mondo: con il mio modesto tempo immaginiamo soltanto che sono arrivato 70° di categoria M55 di fronte al mondo intero!!!, E’ non e’ poco sentirsi al settantesimo posto a livello mondiale!!☝🏼☝🏼”.

Un racconto affascinante, che farebbe chiedere a chiunque non abbia partecipato, “io ce l’avrei fatta?”.

Tra gli altri nove nostri tesserati presenti al Ciolo, l’unica rappresentante femminile era Cecilia MELELEOche ha affrontato e concluso la sua gara con un più che onorevole sedicesimo posto di categoria.

Eccola, in un’istantanea durante un passaggio

cecil

 

E al maschile, anche oggi in montagna si sono distinti Luciano PANICO e Mauro NEGRO, ventunesimo e ventisettesimo rispettivamente.

Buone prestazioni anche per Milko MERAGLIA e Marcello NEGRO, al di sotto dell’ora e venti.

E spicca il debutto, non solo mondiale ma anche nell’ambito del nostro Gruppo, di Massimo D’URSO, buono il suo risultato in un’ora e ventotto.

Buoni anche i tempi di Daniele D’AMICO e Emanuele RICCHIUTO, al limite dell’ora e trenta.

Ed anche Antonio VIOLA, pur costretto a una sosta forzata, è riuscito a portare a termine questa bella, faticosa avventura.

In sequenza, alcune istantanee dei nostri atleti

daniel lucian marcel mas milk mass maur ricchiu rocco ant

 

Bene. Ed ora, archiviato il Mondiale e sperando di replicarlo quanto prima, si torna sulle strade del Salento Tour con il “V Trofeo dei Messapi ” di Cavallino, in programma domenica 6 ottobre con partenza alle nove.

E’ richiesta, come detto, una partecipazione massiccia.

M.C.

>>>>>CLASSIFICHE CIOLO

 

CALIMERA

Domenica 22 settembre.

La “10 Km dei Boschi” (alla quinta edizione), tappa Salento Gold, si è dimostrata, una volta di più, una competizione ben organizzata (sotto l’egida della Società La Mandra del Presidente Christian Bergamo) e di buono spessore tecnico, sia per quel che riguarda il percorso (omologato, ben presidiato, con chilometraggio preciso e con più punti di ristoro), sia per la presenza dei partecipanti, tra i più competitivi, anche provenienti da fuori provincia, tanto che tra i primi tre assoluti non c’è stato nessun Salentino.

E si è dimostrata anche la gara più veloce. Il principale fatto di cronaca che emerge infatti riguarda il vincitore assoluto, Pasquale Selvarolo, tessserato dell’Atletica Casone Noceto, che ha tagliato il traguardo alla media fantasmagorica di 3.00/Km, tre minuti tondi, forse record assoluto per le gare della nostra provincia, con un tempo finale di 30.04. Alle sue spalle Nfjie Nfamara (dello stesso team), distanziato di oltre due minuti, e Andrea Palumbo dell’Amatori Cisternino.

In classifica femminile Mariangela Ceglia della Futurathletic Team Apulia ha avuto la meglio sulle top runners salentine più forti del momento, Stefania Scatigna, Paola Bernardo, Elena Conte.

Da notare (peculiarità di questa gara), che la partenza è stata suddivisa in due fasi, prima le donne, poi gli uomini (dopo dieci minuti).

Gruppo Podistico presente con dieci atleti, per la maggior parte impegnati e pronti per l’appuntamento Mondiale del Ciolo del prossimo fine settimana.

Buone prestazioni come sempre per Luciano PANICO e Mauro NEGRO, tutt’e due sotto i 4/Km, niente podio ma una nota di merito per entrambi.

Luciano è stato selezionato, per i suoi meriti sportivi, per partire schierato nella prima griglia di partenza. Mauro, dal canto suo, ha ottenuto il quarto posto di categoria, risultato non di poco conto se si considera che gli M50 presenti erano novantanove in totale.

E poi via via tutti gli altri: Milko MERAGLIA, Marcello NEGRO, Biagio PANICO, Alessandro MERAGLIA, Antonio VIOLA, Rocco Antonio D’AMICO, Emanuele RICCHIUTO, Massimo COSTANTINI.

E, come detto, siamo ormai giunti all’appuntamento di prestigio per eccellenza, perchè un Campionato Mondiale di una disciplina sportiva questo è, e un onore immenso per la terra che lo ospita.

Per il Salento non è la prima volta in assoluto nel panorama di tutti gli Sport, in questi giorni a Gallipoli è in corso di svolgimento il Campionato Mondiale di pesca sportiva, più indietro nel tempo si ricorda il Campionato del Mondo di Ciclismo professionisti su pista svoltosi a Monteroni nel 1976. Certamente è la prima volta per quel che riguarda una gara podistica, e il Mondiale di Corsa in Montagna al Ciolo categoria Master lo si deve in particolar modo a colui che ci ha creduto più di ognuno, vale a dire Gianluca Scarcia.

Per quel che riguarda i partecipanti del nostro Gruppo, sarà pure azzardato l’augurio di un piazzamento di prestigio con premiazione, vista l’agguerrita concorrenza di atleti provenienti da ogni angolo della Terra, ma per qualcuno potrebbe essere possibile. Niente nomi per carità, del resto il grido “in bocca al lupo” vale per tutti, e la partecipazione a un evento mondiale è già di per se una vittoria. Che altro dire, forza ragazzi, fatevi valere!!!!

M.C.

CLASSIFICA CALIMERA

 

MURO LECCESE, TOUR DES GEANTS

Domenica 15 settembre.

Clima estivo qui da noi, neve altrove, precisamente in Val d’Aosta.

Perchè questa premessa? Perchè quando si scrive Val d’Aosta si legge Roberto FRISULLO, autore di un’impresa sulle montagne durata oltre sei giorni, e di cui riferiremo tra un pò.

Il nostro calendario provinciale prevedeva Muro Leccese come tappa Salento Tour, con la “Stracittadina del Borgo“, all’edizione numero quindici, organizzata come sempre dal locale team “Amici Giallorossi”.

Il nostro Gruppo ha risposto alla grande (almeno se si considerano le magre delle ultime domeniche) per quanto riguarda le presenze, con tredici partecipanti.

Unica rappresentante femminile l’instancabile Presidente Maria Lucia VANTAGGIATO, quest’anno molto attiva e molto presente (quella di oggi è stata la sua tredicesima gara), e saldamente leader della classifica interna femminile.

Per il resto si è assistito ad importanti ritorni.

Tanto per cominciare, dopo un’intera estate da “latitanti”, sono tornati gli onnipresenti Marcello NEGRO e Alessandro MERAGLIA, coloro cioè che occupano le posizioni alte della classifica interna, compresi nei primi dieci, oggi tutti in gara. Vale a dire Luciano PANICO, Mauro NEGRO, Arcangelo NEGRO (per loro podio mancato ma buoni piazzamenti di categoria), Rocco Antonio D’AMICO, Antonio VIOLA, Vittorio BELLUCCI (tornato dopo quasi due mesi), Massimo COSTANTINI.

Altro gradito ritorno quello di Milko MERAGLIA (alla sua seconda gara dell’anno), di Giovanni FERRARO (al suo secondo rientro quest’anno), e Emanuele RICCHIUTO (prima gara da inizio anno).

Primo assoluto in classifica una vecchia conoscenza tra i top runners, Francesco Caliandro da Francavilla Fontana, del team DYNAMYK FITNESS. Altra top runner la prima assoluta delle donne, e cioè Paola Bernardo dell’Amatori Corigliano.

Domenica 22 settembre sarà Salento Gold a Calimera, con la “10 Km dei boschi“, organizzata dal team La Mandra del Presidente Cristian Bergamo. Start ore 9.30.

E, come promesso, rechiamoci in Val d’Aosta, dove si ode ancora l’eco delle montagne per la superlativa impresa di Roberto FRISULLO, che vive in Val d’Aosta ma che è sempre legato al paese natìo e ai nostri colori.

Partenza e arrivo da Courmayeur, percorso di 356 km con dislivello positivo di circa 27390 m, numerosi passaggi in altitudine, anche oltre i 3000 metri di quota con condizioni meteo che possono essere molto difficili (vento, freddo, pioggia, neve, ghiaccio). Il corridore deve prevedere di dover affrontare, tra una base vita e l’altra (circa 50km), diverse condizioni climatiche, in orari diurni e notturni. Sottovalutare la propria preparazione psico-fisica, l’abbigliamento e l’attrezzatura può portare a conseguenze estreme, anche letali!

Le suddette descrizioni sono tratte direttamente dal Regolamento ufficiale della competizione, il cui link è il seguente: https://www.tordesgeants.it/it/content/tor-des-géants®/regolamento-tor-des-géants®-2019, e servono a dare un’idea di cosa sia stato capace di affrontare il nostro Roberto. Che all’arrivo ha avuto appena un pò di fiato e forza residua per dichiarare: “finalmente sono tornato da questo bellissimo viaggio….duro molto duro e anche pericoloso, ho dormito 5 ore totali e perso oltre 5Kg”.

Da brividi, davvero. E semmai non bastasse si dia un’occhiata alle foto seguenti.

Tor-des-Géants-2019

Uno dei fantastici panorami che gli atleti possono vedere durante la gara, tra le montagne della Valle d’Aosta

 

rob 2rob

Roberto in gara, e subito dopo l’arrivo

 

Panorami bellissimi da vedere, ma il solo pensiero di affrontare certe vallate per 400 Km, compresi i dislivelli, impossibile da immaginare, davvero.

M.C.

>>>>>CLASSIFICA MURO L.

MAGLIANO

Domenica 8 settembre.

E’ stata una giornata Salento Tour quella della “XIII MaglianoInCorsa”, con oltre 600 partecipanti, nonché Campionato Provinciale anno 2019 per le categorie Assolute compresi i master, e gara valida per assegnare i punteggi, solo per le società, al progetto “Salento Tour”.

Pochi gli spunti degni di nota per quel che riguarda il nostro Gruppo, presenti solo in sei, e stavolta, diversamente dal solito, è mancato il podio.

E’ stata una gara veloce, su un percorso piano, con caldo ben sopportabile, con i nostri top runners, Luciano PANICO, Mauro NEGRO, Arcangelo NEGRO, che hanno realizzato buoni tempi e buoni piazzamenti di categoria, non sufficienti per essere premiati.

Gli altri tre erano Antonio VIOLA, Rocco Antonio D’AMICO, Massimo COSTANTINI.

In compenso la gara è stata caratterizzata da uno sprint spettacolare al fotofinish per la vittoria finale (è raro che si assista ad arrivi del genere) tra il vincitore Luca Quarta (salentino della A.S.D. Montedoro Noci) e Gianluca Tundo del Club Correre Galatina.

Al femminile la vittoria all’atleta di casa Stefania Scatigna tesserata con l’Atletica Capo di Leuca, alle sue spalle con pochissimi secondi di distacco Paola Bernardo (Amatori Corigliano), completa il podio Elena Conte dell’Atletica Taviano 97.

 

Al termine si rileva una grande affermazione per la società Tre Casali guidata da Gianluca Quarta che vince tutto. Il campionato provinciale di società master sia al maschile che al femminile e si afferma anche nella classifica di società degli assoluti.

Stracittadina del Borgo” a Muro Leccese giunta alla quindicesima edizione, sarà l’appuntamento di domenica prossima 15 settembre, anch’essa inserita nel calendario Salento Tour.

M.C.

>>>>CLASSIFICA MAGLIANO

 

SAN DONATO, CAMPIONATI PROVINCIALI PISTA

Domenica 1 settembre.Un weekend di caldo intenso, e piuttosto intenso, agonisticamente parlando, per il nostro Gruppo.

Venerdi 30 agosto a Lecce presso il Campo Santa Rosa, si sono disputate le gare provinciali delle varie specialità di atletica leggera.

Si sono distinti i nostri tesserati Rocco Antonio D’AMICO e Pasquale PODO.

Per Rocco Antonio doppio titolo di Campione Provinciale di categoria SM 55, nei 100 mt (nonché secondo assoluto), e nei 400 mt piani. Di seguito la cronaca dell’evento narrata da lui medesimo:

“Ogni volta che partecipo a questi eventi, realizzo sempre il ricordo di quando, all’eta’ di 18 anni,  mi preparavo sulle corse veloci dei 100 , 200 e 400 piani, rivivendo le emozioni di quel tempo che ritorna, appunto, ogni qualvolta mi rimetto in gioco, ricaricandomi di passione e desiderio di dare , anche qui, il meglio di me, come nelle gare lunghe , anche nella vita! Nelle foto di campione provinciale , titolo acquisito nelle due specialita’ , si vede trasparire la contentezza e la gioia di esserci, sempre e comunque!!! Il mio augurio e’ di continuare ad avere in serbo ancora tanto ardore  e sentimento vero per lo sport, per tanto altro tempo ancora, che e’ la cura di bellezza del  corpo e dello spirito per tutti quelli che lo praticano, a tutti i livelli e a tutte le eta’!!!”.

roc ant 2

   Rocco Antonio in gara

rocco ant camp prov

Con le due medaglie conquistate

 

Pasquale dal canto suo ha guadagnato il titolo di Campione Provinciale categoria SM 50 nel lancio del disco Kg 1,500.

Domenica 1 settembre, con un’afa mattutina al limite di ogni legittima sopportazione, si è corsa la “Corri a piedi San Donato”, di circa 10 Km, nel paese a pochi passi da Lecce con le sue pendenze tipiche, salite e discese ripidissime anche se brevi.

Quattro in tutto i partecipanti del Gruppo, nella foto in copertina assieme alla “padrona di casa”, la top runner Paola Bernardo, vincitrice della competizione odierna.

E qui i nostri due top runners sono andati ancora più in alto del solito. Luciano PANICO primo di categoria, nonché settimo assoluto, e Mauro NEGRO secondo di categoria e dodicesimo in classifica assoluta. Nelle foto a seguire le cerimonie di premiazione.

san don lucsan d maur

 

C’erano anche, a completare il nostro Gruppo, Rocco Antonio D’AMICO, fresco dei trionfi su pista (almeno lui era fresco con tutto quel caldo…), e Massimo COSTANTINI, ancora in fase di recupero dopo un periodo di infortunio.

I vincitori della competizione “Corri a Piedi” sono stati Gianluca Tundo del Club Correre Galatina, oltre alla già citata Paola Bernardo.

Domenica 8 settembre ancora un Campionato Provinciale, stavolta su strada, nonchè prova Salento Tour, con la “XIII Magliano in Corsa“, organizzata dalla Salento is Running, la Società che ha sede nel piccolo centro frazione di Carmiano.

I primi atleti classificati di ogni categoria tesserati con società della Provincia di Lecce riceveranno la MAGLIA di CAMPIONE PROVINCIALE ANNO 2019 da parte del CP FIDAL LECCE.

M.C.

>>>>>CLASSIFICA SAN DONATO

CORRISPONGANO

Giovedi 22 agosto.

Si è ripreso a gareggiare dopo la pausa ferragostana, con l’estate che starebbe per concludersi, ma così’ non sembra, vista la calura opprimente con un’umidità molto elevata che ha caratterizzato (e soffocato) la manifestazione notturna di Spongano (giunta alla quarta edizione), sette Km soltanto ma assai sofferti.

In totale 388 arrivati, in classifica generale vittorie per i top runners Giammarco Buttazzo e Paola Bernardo.

Del nostro Gruppo Podistico erano presenti (e arrivati) in dieci.

Sul podio delle premiazioni i nostri top runners, Luciano PANICO e Mauro NEGRO , ed inoltre la nuova arrivata, la debuttante Angela D’AMICO, un debutto con premiazione, una forza nuova per il Gruppo.

Di seguito le foto della cerimonia di premiazione

Spong Luc

Luciano Panico

 

Spong Maur 2

               Mauro Negro

 

Spong Ang

Mauro ritira il premio di Angela

 

La nostra classifica è stata completata da: Biagio PANICO, Rocco MORELLO, Rocco Antonio D’AMICO, Antonio VIOLA, Masssimo COSTANTINI (rientrato dopo quasi tre mesi), Maria Lucia VANTAGGIATO, Marina CASARANO.

Con il calendario si va verso le gare d’autunno. Domenica 1 settembre, ore 9.30, è in programma la 8^ “Corri a Piedi San Donato”, gara provinciale di 9,9 Km che si svolgerà a San Donato di Lecce, con le sue salite ripide.

M.C.

>>>>>>>CLASSIFICA CORRISPONGANO

SAN CASSIANO, CURSI

Domenica 4 agosto.“Questo si così è un bel Gruppo”. Così parlò qualcuno, per sottolineare la folta presenza del Gruppo nelle due gare di questa settimana appena trascorsa.

Soprattutto a San Cassiano, come si vede dalla foto in copertina. Un Gruppo non assai numeroso da “Esercito del Selfie” (non ancora almeno), ma che lascia intravedere una gran voglia di riprendere a gareggiare come ai bei tempi, con una ventata di allegria ed entusiasmo che la si può apporre quanto più si è numerosi.

E c’è da aggiungere che i risultati sono più che incoraggianti, c’è sempre qualcuno (e non sempre i soliti) pronto (e pronta) a salire sul gradino delle premiazioni. Tra cui la Presidentessa, e chi meglio di lei può dare l’esempio e spronare tutto il Gruppo?

A San Cassiano, la prima edizione della “Corsa della Cuccuascia” si è svolta in notturna, visto che era in onore di quell’uccello rapace notturno dai suoni caratteristici e un po’ inquietanti, la civetta (in dialetto cuccuascia, appunto).

Vincitore e vincitrice, Daniele Leggio (ASD Tre Casali) e Stefania Scatigna (Atletica Capo di Leuca).

In premiazione: Mauro NEGRO, Cecilia MELELEO (per lei cinque gare e cinque premiazioni quest’anno), Maria Lucia VANTAGGIATO (alla terza premiazione dell’anno), Miriam ROSAFIO (cinque premiazioni su sette gare).

Gli altri (in totale diciassette) nell’ordine: Luciano PANICO (un siluro, a 3:48), Alberto CRUDO (4:03, è il suo primato personale), Alberto VIVA (alla sua terza gara col Gruppo e una media niente male di 4:15), Biagio PANICO (ha eguagliato il suo personale), Daniele D’AMICO, Roberta FRISULLO, Daniele PASCA, Rocco Antonio D’AMICO, quindi il ritorno di Martina FONSECA (terza gara quest’anno) e Paolo RIZZELLO (seconda gara), per concludere con Antonio VIOLA, Sonia PASCA, Marina CASARANO.

 

san cas cecilsan cas maur

                           Cecilia e Mauro sul podio

 

san cas abb

      Un’allegra “abbuffata”

 

Spostiamoci pochi Km più a Nord. A Cursi nella “VI Stracursi” (dominata da Giammarco Buttazzo e Elena Conte), ancora Mauro NEGRO sul podio (dodici premiazioni da inizio anno, il pluripremiato del Gruppo).

Totale, otto nostri partecipanti: Luciano PANICO (quarto SM 45 e podio sfiorato), Arcangelo NEGRO, Rocco MORELLO, Biagio PANICO, Antonio VIOLA, Rocco Antonio D’AMICO, Maria Lucia VANTAGGIATO (quarta di categoria e podio sfiorato anche per lei).

E ora la pausa di Ferragosto. Il calendario Fidal prevede come prossimo appuntamento Giovedi 22 agosto a Spongano la terza edizione della “Corrispongano” , di sette Km in due giri, per l’organizzazione della locale Società ASD Cavalli i Razza. Partenza ore 20.30, e poi pasta party alle 21.30.

M.C.

>>>>CLASSIFICA SAN CASSIANO

>>>>CLASSIFICA CURSI