UGENTO

Domenica 30 giugno.L’estate appena avviata pigia sull’acceleratore, il gran caldo si fa sempre più rovente, e molti runners preferiscono la spiaggia invece della strada.

E a Ugento, nella “VII Corri con Don Tonino” erano poco più di duecento ai nastri di partenza. Vittoria per Trifone Busto dell’AS DOF Amatori Turi, e tra le donne secondo trionfo consecutivo per Elena Conte dell’Atletica Taviano 97 Onlus.

Il nostro Gruppo (decimato dagli infortuni) era presente con sei corridori. Sul podio delle premiazioni sono saliti in tre (foto in copertina): Luciano PANICO, Mauro NEGRO, e finalmente e meritatamente Arcangelo NEGRO, la terza forza del Gruppo, che dunque ha assaporato il gusto di una premiazione con foto. Ricordiamo che di recente aveva già ricevuto un premio speciale dalla nostra Società, un rotolo di nastro adesivo, per sottolineare il suo “attaccamento” alla squadra….

Di seguito i  momenti delle premiazioni

ug luc

                 Luciano Panico

 

ug maur

                 Mauro Negro

 

ug arc

                  Arcangelo Negro

 

Hanno completato la nostra vetrina di Ugento, Biagio PANICO, Rocco Antonio D’AMICO, Antonio VIOLA.

Domenica 7 luglio, ore 18, si corre a cronometro, a Collepasso è di scena la “CRONOSALENTO 2019” , 5000 metri di corsa individuale contro il tempo. E’ la nona prova Salento Tour 2019, nonché una delle tre prove “Premio Saracena”, classifica combinata per società relativa alle gare organizzate dalla Saracenatletica Collepasso (le altre due sono la Casarun 2019, già disputata, e la Salento Half Marathon che si svolgerà il 15 dicembre).

M.C.

>>>>CLASSIFICA UGENTO

SURBO IN CORSA

Domenica 16 giugno.La “XV Surbo In Corsa”, dominata anch’essa dalla coppia Giammarco Buttazzo-Stefania Scatigna, si è svolta in un clima rovente, sulla distanza di pochi Km (7,5 in tutto) e (forse) per questo la schiera dei partecipanti non è stata assai numerosa (330 arrivati).

E i nostri erano appena in cinque, ma in compenso ci sono stati due podi, ancora una volta appannaggio dell’accoppiata Luciano PanicoMauro Negro, quarti nelle rispettive categorie, a confermare una certa competitività del nostro Gruppo, visto che in quasi tutte le gare dall’inizio dell’anno (eccetto la Maratona di Calimera e il Trail di Portoselvaggio) si sono avuti nostri atleti e nostre atlete in premiazione (compresi i “baby” del settore giovanile).

Di seguito le foto delle premiazioni di oggi

surbo lsurbo m

 

Completavano il nostro schieramento, Biagio PANICO, Alessandro MERAGLIA, Antonio VIOLA.

Era una tappa Salento Gold, meno sentita del Salento Tour, che riprende domenica 23 giugno con la “X Scalata delle Veneri” a Parabita, che toccherà la cima del Salento, vale a dire la Collina di Sant’Eleuterio, praticamente una montagna nella nostra provincia quasi tutta pianeggiante. Start ore 8.45. E speriamo che in montagna faccia un pò fresco….

M.C.

>>>>>CLASSIFICA SURBO IN CORSA

CORIGLIANO, BLU RUN MILANO

Domenica 2 giugno.Festa della Repubblica quest’anno di domenica. Si è corsa a Corigliano la dodicesima edizione del “Trofeo Città dell’Olio” (sesta tappa Salento Tour) di poco più di dieci km in un percorso con qualche saliscendi, senza pioggia finalmente, con sole e un pò di nuvole. 

Sul carro dei vincitori Gianluca Tundo (Club Correre Galatina) e Stefania Scatigna (Atletica Capo di Leuca).

I nostri crescono di numero, oggi erano diciassette, domenica scorsa quattordici. Una crescita lenta e costante, speriamo continui.

E non è mancato il podio, quello non manca (quasi) mai (grazie a Dio…), ci è salita Roberta Frisullo (terza di categoria, ripescata al secondo posto), per lei tre gare Salento Tour quest’anno e altrettante premiazioni.

Gli altri sedici erano: i primi due sempre loro (intercambiabili), Mauro NEGRO e Luciano PANICO. Medaglia di bronzo (vale a dire, terzo arrivato del nostro Gruppo) come sempre Arcangelo NEGRO. A seguire Alberto CRUDO e Rocco RAHO (ogni tanto si rivedono). Poi gli altri due immancabili, Marcello NEGRO e Alessandro MERAGLIA, quindi riecco Daniele PASCA, a seguire Giovanni FERRARO ( pienamente reintegrato in gara con la sua media che migliora), ancora due immancabili, cioè Massimo COSTANTINI e Rocco Antonio D’AMICO, si prosegue con Antonio VIOLA (è il suo primo anno di gare e si fa valere sempre più), seguono Sonia PASCA e Vittorio BELLUCCI (un duo ben collaudato da un pò di corse a questa parte). Per concludere, si rifà vivo il volenteroso Fernando RIZZELLO, e infine un graditissimo ritorno ( e come può non esserlo) quello di Silvio COLONA.

E a Milano il nostro Mimino SCOLOZZI (nella foto sotto) si è distinto nella “Blu Run Parco Certosa”, gara di 10 Km, non soggetta al controllo della Fidal (quindi non valida ai fini della classifica interna al GP 2000), con il tempo niente male di 45:15, alla media di 4:31.

WhatsApp Image 2019-06-02 at 16.44.27(1)

Domenica prossima Salento Tour anche a Maglie, dove sarà di scena l’ “VIII Stracittadina Magliese”, gara pomeridiana con partenza alle 18.30, con il nostro Gruppo ancor più numeroso. Vero?

M.C.

>>>>CLASSIFICA CORIGLIANO

 

 

 

MARATONA DEL BAROCCO

Lecce, 26 novembre. Alla grande!!!! La seconda Maratona del Barocco, impreziosita dalla presenza di “Re” Giorgio Calcaterra (ovviamente vincitore….) si è svolta non proprio sotto i migliori auspici, visto il calo dei partecipanti, ma in compenso con un’organizzazione impeccabile (partenza-arrivo Piazza Sant’Oronzo, ai ristori non è mancato nulla, sali minerali compresi, e con i punti musica che hanno dato la carica, gestiti dal superfotoreporter Luigi Costantini e dall’arcinoto Deejay Angelo Mammì, il pacco gara molto più ricco di altre maratone… solo che il capo tecnico è per bambini!), e un percorso pianeggiante (escluso il cavalcavia al km 34), e condizioni meteo tutto sommato accettabili, con il solito nostro vento (quasi) quotidiano (leggasi scirocco), per fortuna non forte e insopportabile come lo scorso anno, e qualche gocciolina di pioggia in fin dei conti gradevole.

Da cui l’auspicio di un maggior numero di corridori per le edizioni a venire.

Dicevamo dell’affermazione di Mister Passatore Giorgio Calcaterra,  che ha dovuto faticare non poco per avere ragione di uno strepitoso Cristian Bergamo, giunto al traguardo dopo soli 2 minuti e mezzo. Terza classificata….., si certo, terza, una donna, Paola Salvatori, dell’US Roma 83, per di più SF 45. Una donna tra i top ten è una rarità, figuriamoci in zona podio!

E veniamo ai nostri podistici 2000, i magnifici otto, tra maratoneti e staffettisti. Anzitutto Andrea Mita, in poco più di tre ore e mezza, per lui poco più di una passeggiata, le sue doti di Ironman non si smentiscono mai!

andr mit

Andrea Mita

Poi la coppia supercollaudata, con alle spalle l’esperienza internazionale di Madrid, Alberto Crudo e Daniele Pasca, poco sopra le quattro ore, dire accoppiata vincente è dire poco. Per Daniele spettatori d’eccezione Ivan e Sonia e la famiglia al completo, con i suoi bimbi (per la prima volta!).

alb dan

Daniele e Alberto

 

A seguire Alessandro Meraglia, caparbiamente giunto al traguardo, pur alle prese con qualche problema imprevisto.

ales

Alessandro in preriscaldamento

 

Ecco la sua dichiarazione: “Ammetto di essere partito senza ambizioni, ma solo per fare l’accompagnatore… ma per me è stata inspiegabilmente durissima. Sensazioni di malessere mai provate prima. A volte ci lamentiamo se siamo peggiorati di qualche secondo, oggi ho tastato la grande difficoltà di corricchiare anche per alcuni metri. Averla chiusa mi fa già sentire un vincitore.  ”. A tal proposito leggasi la testimonianza di Andrea Mita: “Anche se ormai è inutile parlare vi confido una cosa: mi sono allenato con Alessandro le ultime 3 settimane di domenica.. Se fosse stato bene avrebbe fatto un tempone! “. Testimone l’Ironmann, nessun dubbio quindi.

Proseguendo nella lettura della classifica ecco Massimo Costantini, alla sua undicesima maratona, lontano dai tempi di qualche anno addietro quando chiudeva sotto le quattro ore, ma con 4 ore e quaranta ha migliorato le precedenti due. E già non vede l’ora di disputare la prossima!

E poi, brillantemente sotto le cinque ore, ecco lei, la regina maratoneta del Gruppo (dopo Silvio Colona), Lucia Cavallo, alla sua quattordicesima partecipazione, che ha coronato una volta di più quest’annata di trail, corse in montagna e ultra distanze. Invidiabile, dal punto di vista atletico e per forza di volontà.

E per quanto riguarda la staffetta, vinta da Cardona Cruz – Cadme Parra, ecco l’accoppiata inedita Marina Casarano e Rocco Cicerello, Bravissima e bravissimo, encomiabili davvero, per l’impegno, la voglia di esserci, la forza di volontà, il vero spirito sportivo ha fatto di questa coppia di staffettisti, mai collaudata prima, una coppia vincente. Sia per Marina, che generalmente ha poco tempo per allenarsi, ma che al momento giusto riesce a dare la carica giusta, sia per Rocco, tornato appositamente dal Trentino dopo aver corso di recente due mezze maratone. Alla faccia dell’ultimo posto in classifica!

 

marina

        Marina con la Presidente

Un encomio particolare va ai componenti del Gruppo giunti a Lecce per sostenere e incitare i runners partecipanti. Sia La Presidente, ciclista accompagnatrice, che ha atteso l’arrivo di tutti, pur sotto la pioggia, sia Roberta e Vittorio, con un perfetto servizio bici, rifornimento e scatto foto, e, come detto, Ivan Rillo (che ha esercitato il ruolo di Tiziano Ferro che cantava TI SCATTERO’ UNA FOTO, insomma ha fatto il fotografo!) e famiglia di Daniele Pasca.

Giornata memorabile, davvero, anche per chi scrive (sto parlando di me stesso?), maratoneta anche lui (modestamente!) e con le sue meningi fortemente indaffarate davanti al monitor del PC per trovare le parole più appropriate possibili allo scopo di descrivere la cronaca di quest’evento fantastico, con un servizio degno di prima pagina della Gazzetta dello Sport (modestamente mi reputo un “allievo” di Candido Cannavò, che fu Direttore della Gazzetta per oltre vent’anni, grande giornalista che tra tanti servizi sportivi di calcio, di ciclismo, e giri d’italia, ha narrato di tante Olimpiadi e Maratone).

Fffffiiiiuuuuhhhh!!!! Si tira il fiato per riprendere domenica 3 dicembre con le 10 km che ci porteranno al Natale, le ultime dell’anno quindi. In programma la quarta “Corrinpiazza a Sternatia”,

organizzata dall’ Amatori Castrignano de’ Greci. Appuntamento al centro del paese.

 

M.C.

 

>>>>>CLASSIFICA MARATONA DEL BAROCCO

>>>>>CLASSIFICA STAFFETTA