otr

ALBA DEI POPOLI, MARATONA DI SAN SILVESTRO

Lunedi 31.Ultimo articolo dell’anno per descrivere le due ultime gare che hanno visto impegnati i nostri atleti e le nostre atlete in canotta gialla, a Est, e a Nord.

Domenica 30 a Otranto, il punto più orientale d’Italia, nello scenario della prima alba italiana di ogni dì, si è svolta la “I Corsa Dell’ Alba Dei Popoli“, organizzata dalla locale Società Otranto 800. Percorso stupendo di quasi nove Km, tra sentieri e panorami mozzafiato dell’Adriatico e delle vicine montagne dell’Albania.

Vincitore assoluto Daniele Leggio dell’ASD Tre Casali, che ha coronato un anno di ripetuti trionfi, e tra le donne stesso discorso per Stefania Scatigna del team di Magliano Salento is Running.

E tra i nostri beniamini stessa musica, con qualche assenza e qualche ritorno. Spicca il podio di Cecilia MELELEO, l’ennesimo in carriera, oggi terza nella sua categoria. Per lei poche gare ma buone.

cecil

            Cecilia all’arrivo

 

E ai vertici della classifica, nell’ultimo dell’anno il primo è sempre lui, Luciano PANICO (record di gare disputate, quarantasei quest’anno), anche se oggi non è salito sul podio (ma la concorrenza maschile come si sa è agguerrita assai). A seguire, con i loro tempi medi abituali, Alessandro MERAGLIA (per lui un anno chilometrico, ha abbattuto il muro dei 500), Andrea MASSARO (il primo anno con noi, fatto di record personali sulle lunghe distanze), Cosimo SCOLOZZI (gare dappertutto, quando è in vacanza va veloce come un turbo!), Alberto CRUDO e Marcello NEGRO (per entrambi un anno con qualche infortunio ma sempre pronti a rimettersi in gioco), Daniele D’AMICO (anche per lui un anno soddisfacente, specie a Firenze e Stoccolma), Rocco Antonio D’AMICO (costante e volenteroso per tutto l’anno con quaranta gare al suo attivo), Alessandro DANESE (400 km di gare e tanto impegno e umiltà per lui), Vittorio BELLUCCI (ripresosi dopo l’ennesimo infortunio e sempre un gran da fare per lui anche a livello organizzativo, per il bene del Gruppo). Infine tris femminile (ogni tanto ci vuole!) con Sonia PASCA (che quest’anno si è distinta nelle mezze), e non poteva mancare la Presidente Maria Lucia VANTAGGIATO insieme alla compagna d’avventura Marina CASARANO.

Ora spostiamoci a Nord, nei pressi di Bologna, dove Massimo COSTANTINI (nella “sua” Emilia Romagna) ha disputato la quinta Maratona dell’anno.

max

La Maratona di San Silvestro (a Calderara di Reno) non è stata entusiasmante assai, poco più di duecento partecipanti (compresi i concorrenti della mezza), circuito di 5,2 Km da ripetere otto volte, dunque un pò monotona, ma il fascino dei 42,195 Km è sempre quello, ti da un senso ben più profondo di una gara di dieci km. Massimo ci ha preso gusto, ed ogni volta che conclude una Maratona non vede l’ora di incominciare la prossima (quasi certamente a Calimera il 17 marzo prossimo).

Ora ci congediamo con poche, semplici, stesse, ripetute, ma significative parole e numeri: BUON 2019 a tutti.

M.C.

>>>>>CLASSIFICA OTRANTO

>>>>>CLASSIFICA CALDERARA DI RENO