porto1

BORGAGNE, PORTOSELVAGGIO, CATTEDRALI

Domenica 5 maggio. Tre gli appuntamenti (come si evince dal titolo) per i nostri runners nella settimana appena trascorsa.

Mercoledi 1 maggio, Festa dei Lavoratori, è stata di scena la 39a Marcialonga di Primavera, a Borgagne, una manifestazione dalle antiche tradizioni nel piccolo centro frazione di Martano, quest’anno però non assai partecipata (294 atleti giunti al traguardo).

Giammarco Buttazzo conferma il suo momento di splendida forma giungendo primo assoluto , mentre è Francesca Mele del Club Correre Galatina la prima delle atlete giunte al traguardo.

Sei i nostri runners in canotta gialla presenti: Luciano PANICO, Alessandro MERAGLIA, Marcello NEGRO, Biagio PANICO, Rocco Antonio D’AMICO, Massimo COSTANTINI.

Domenica 5 maggio è stata una giornata di trail e maratone. A Portoselvaggio (altra tradizionale manifestazione seppure si svolge da pochi anni) si è svolto il “Portoselvaggio Natural Trail” (circuito Salento Gold).

Emanuele Coroneo della Mandra Calimera è stato il vincitore assoluto. Tra le donne ha vinto Marta Alò dell’Alteratletica Locorotondo.

Alla partenza (e all’arrivo) i nostri otto atleti erano: Mauro NEGRO, Andrea MASSARO, Biagio PANICO, Arcangelo NEGRO, Marcello NEGRO, Rocco Antonio D’AMICO, Alessandro MERAGLIA, Antonio VIOLA.

La cronaca dell’evento è narrata di seguito da Rocco Antonio D’amico:

“Giornata memorabile oggi a Porto Selvaggio!!! Quasi 16 km, di Natural Trail, oltre che’ “Natural”, si sono rivelati la sfida  tra l’uomo e la natura con l’addizionale di un meteo troppo capriccioso, con la pioggia che ha imperversato fino a stamattina alle 06.00 , rendendo il percorso ancora più impervio e, veramente, pericoloso!!! Io stesso sono caduto all’inizio del 2° km., nel viottolo di soli 30/40  cm., appena all’interno della pineta, scivolando su un sasso, appunto, bagnato e nascosto tra le erbacce. Grazie a Dio senza  danni , riprendo la corsa come un vero guerriero sa fare, che non si ferma mai. I pericoli, infatti , iniziano, appunto da qui, ma siamo solo all’inizio!! Al 4° km. l’organizzazione inserisce  la prima importante variante, facendo passare la corsa  vicino alla scogliera di Torre Inserraglio, arrampicandoci sulle rocce bagnate,  affrontando una durissima e pericolosa salita!!!! Al 6° km ancora una  dura salita su sterrato/ciottoloso e insidioso, smossa e instabile la terra dalle  recentissime piogge. La salita dell’8° km. è ancora più a picco e insidiosa della precedente e, da qui, ci inoltriamo nel bosco affrontando una discesa mozzafiato, tra terra viscida e pietre sporgenti!!! La ciliegina sulla torta arriva intorno al 9° km. quando inizia la  infinita scalinata con quasi 200 pericolosi e imperfetti gradini, anch’essi instabili e, a tratti, anche smossi, per la natura che,  come la nostra ombra, e’ con noi e ci sfida in ogni nostro passo,  con i suoi eventi, da qui arriviamo in cima, fino alla torre sul mare, punto che ci fa deliziare di un paesaggio mozzafiato! Subito dopo un’altra variante inserita nel percorso che ci fa ridiscendere altri pericolosi gradini, che ci portano a inerpicarci per circa 400 mt. , sempre tra  pietre e terreno viscido. Con il coefficiente di difficolta’ sempre piu’ alto, finalmente, percorriamo gli ultimi 2 km. riprendendo un po’ di fiato! Su 690 iscritti , all’arrivo se ne presentano solo 611. Esperienza da ripetere che ti arricchisce nella prudenza e nella voglia di mettersi in gioco, come nella vita, per affrontare al meglio la miriade di situazioni, anche avverse, con maggiore coraggio, forza di volonta’ e gioia infinita, alla fine, di arrivare allo scopo, nello sport tagliando il traguardo della vittoria e nella vita nel superamento dei problemi !!!”.

Oltre al Trail di Portoselvaggio si è svolta la quinta “Maratona delle Cattedrali”, da Barletta a Giovinazzo, per Massimo COSTANTINI la ventesima in carriera. Gara condotta secondo i suoi tempi abituali, senza pioggia, con una prima fase di sole estivo e successivamente un cielo grigio e vento fresco di tramontana.

Per la cronaca, in classifica finale prima assoluta tra le donne è stata la salentina Pamela Greco della Saracenatletica Collepasso.

E ora mano al calendario. Dal Salento Gold al Salento Tour, con un’altra classicissima, il “Trofeo Podistica Unione dei Comuni” domenica 12 maggio a Melissano, organizzato dagli amici del PUC Salento, giunto all’edizione numero 10. L’appello ai nostri (mai monotono) è sempre il solito: FORMIAMO UN BEL GRUPPO.

M.C.

>>>>CLASSIFICA BORGAGNE

>>>>CLASSIFICA PORTOSELVAGGIO

>>>>CLASSIFICA MARATONA DELLE CATTEDRALI