MARAT CALIMERA

MARATONE

Domenica 7 novembre.

E’ stato un doppio weekend all’insegna dei 42 Km, come si evince dal titolo.

A Bologna prima, sulle strade della Grecia Salentina poi, tre nostri atleti si sono cimentati sulla regina dell’atletica leggera, la Maratona appunto, una competizione che rievoca le leggende dell’antica Grecia.

A Bologna dunque, nella seconda edizione della Bologna Marathon, Massimo COSTANTINI ha dato il meglio di se con un tempo di 4h 21. Gara ben organizzata, molto partecipata con oltre quattromila maratoneti.

E sette giorni dopo è toccato alla seconda edizione (anch’essa) della Maratona della Grecìa Salentina.

Oltre al suddetto Massimo COSTANTINI, è stato della partita un altro esperto maratoneta, Biagio PANICO, che ha una bella confidenza con le distanze lunghe, per lui era la terza maratona in carriera. E poi il giovanotto che non è più una promessa ma una realtà del nostro Gruppo, Rocco MORELLO, che pure con le maratone ci gioca per bene. Era alla sua terza maratona, dopo quella dello scorso anno sempre a Calimera e il debutto a Pisa nel 2018, ed era alla sua prima gara quest’anno. Per lui, come per Biagio e per Massimo, un tempo non proprio al meglio delle loro possibilità, ma va detto che le condizioni ambientali non erano delle migliori, un’umidità soffocante ha reso particolarmente difficile questa sfida. Basti considerare il tempo del vincitore, Lorenzo Lotti del team Corri Forrest, 2h 43, decisamente più alto dei tempi di chi si classifica primo nei 42 Km, generalmente sotto le due ore e trenta.  Prima delle donne si è piazzata Teresa Lerario del Running Club Torremaggiore.

In ogni caso i nostri tre atleti hanno chiuso sotto le cinque ore, più che soddisfacente.

Ora un resoconto del nostro Mister Parrotto, che mancava da alcune settimane:

“Qualcuno pensa che sto dando dei numeri magari vincenti. Niente di vero, o che sono diventato un trabiccolo. Niente di tutto ciò. Sono semplicemente delle date che Massimo Costantini in questi tre eventi:
Roma-Ostia;
VI Trofeo dei Messapi km. 8,500;
Bologna-Maratona;
ha percorso quasi 72 km. di competizione pura. Senza contare i km percorsi con treno aereo e macchina per raggiungere le sedi delle manifestazioni.

Non è un eroe. È semplicemente un stakanovista. Massimo, non ti conoscevo. In questi due anni circa ho capito che persona sei. Inserito come componente nel Direttivo hai mostrato di essere all’altezza della situazione nella mansione affidata, stai dando il meglio di te, vivi in base a determinati valori e con chiari propositi, sei un leader. Nel tuo piccolo, sei un esempio da seguire. Stai mostrando grande maturità, forza di volontà e voglia ancora di fare tanto per te stesso, così come per il Gruppo. Dopo una settimana eccoti di nuovo pronto per affrontare un’altra fatica, la seconda edizione dell’attesissima Maratona della Grecia Salentina.

Insieme a Biagio Panico e Rocco Morello, altri due instancabili e validissimi atleti avete affrontato questa insidiosissima e faticosa Maratona, con un caldo quasi estivo ed afoso. Immagino quanto è difficile portare a termine i 42,195 km. Con temperatura non appropriata a tale evento. Bravissimi”.

Onorati e fieri di tutto ciò, di contribuire a dare il meglio di noi per il bene e per il futuro del Gruppo, non sempre roseo altrimenti.

Aggiunti a chi già in questo 2021 ha già tanto con ottimi risultati. Qualche nome lo possiamo fare, senza togliere nulla a nessuno: Mauro NEGRO e Pasquale PODO in primis, avendo ottenuto ripetutamente risultati di un certo prestigio, seguiti da Antonella VANTAGGIATO che più volte è salita sul podio, come pure Cecilia MELELEO e Rino DE BENEDETTO, pure loro sul podio una volta ciascuno. Come anche Fredy CIULLO, che sul podio ci è salito due volte (una volta addirittura senza ricevere alcun premio, doppio onore!!!), e che nel corso della stagione ha accumulato più di un best time personale. Una citazione va anche a Marcello NEGRO, sul podio di una gara per la prima volta dopo decenni di corse. Ed anche a Luciano PANICO, uno dei più veloci tra i nostri atleti. Ed anche Sergio LATO, che in pista si è distinto sui 100 metri.

E come non citare i volenterosi ragazzi del Settore Giovanile, valorosamente guidati da Alessandro MERAGLIA e Pasquale PODO? Per loro il meglio deve ancora venire.

Una parentesi riguardante anche Alessandro e il suo ruolo di “factotum”. Già vice Presidente di questa associazione, atleta, tesserato, giudice di gara, trainer del Settore Giovanile, e occasionalmente impegnato in opere di volontariato, come durante la suddetta Maratona (era addetto al ristoro al passaggio di Soleto). Instancabile, davvero.

Come si vede ognuno, chi più chi meno, da il meglio del meglio di se. E tutti i restanti tesserati, tutto il Gruppo darà ancora il meglio, stiamone certi.

Ora, dopo due settimane, si torna sui 10 Km con la “Stracittadina Novolese” di domenica 14 novembre, una classicissima della nostra Provincia, gara Salento Gold, in collaborazione con L’AVIS Sport Novoli, in cui è prevista una speciale classifica riservata ai donatori di sangue. Lo sport è anche opera di bene, spesso e volentieri.

M.C.

>>>>CLASSIFICA MARATONA GRECIA SALENTINA

>>>>>CLASSIFICA BOLOGNA MARATHON