LA VIA DEI CURSORES

Domenica 19 settembre.

Calura opprimente, afa, sudore, energia quasi zero (all’arrivo).

Questi alcuni parametri che hanno fatto da scenario alla “Via dei Cursores”, gara Salento Tour di circa 9 Km (un po’ tanti viste le condizioni meteo!!!) svoltasi a Cursi, paese equidistante dai due mari che circondano la Penisola Salentina.

Geograficamente, come Salento siamo proprio messi a mollo nel mare! (basta guardare una qualsiasi cartina geografica). Questo per spiegare l’enorme tasso di umidità presente nell’aria, dovuto alla forte evaporazione dell’acqua marina, a causa delle forti temperature e delle correnti di scirocco, soprattutto in autunno, che qui da noi è sempre ogni anno di più un postumo dell’estate.

Fatta questa breve trattazione meteo-geografica, vediamo la cronaca dell’evento di Cursi.

Gara soffertissima, qualcuno si è sentito male, una caduta alla partenza, senza conseguenze per fortuna.

Gara comunque ben organizzata dall’ A.S.D. CURSORES, su due giri di due percorsi differenti (nel secondo era presente un breve tratto di sterrato).

CURSI MAURO

Come potete vedere, la nostra musica si ripete, Mauro NEGRO primo di categoria. Ormai è un tutto dire, un ritornello che non ci stanchiamo mai di canticchiare, anzi speriamo che continui. E che sia di buon auspicio per altri.

Ma la nostra musica ahimè, (basta osservare la foto in copertina) propone anche delle note stonate, che speriamo (quelle si) che non durino. Solo sette partecipanti (sette come le note, guarda un pò…), perdippiù una Salento Tour, laddove fino a un mese fa circa eravamo almeno dieci-dodici. Sveglia GP Duemila!

Non aggiungo altro, tranquilli. Ma tra un pò sentirete il Mister….

Buone prestazioni come sempre per Luciano PANICO e Fredy CIULLO. Luciano non proprio al top, comunque settimo di categoria (ma faceva caldo anche per lui, o no?), Fredy (più forte del caldo) con il suo abituale 4:30 di media.

Chi si rivede? Alessandro MERAGLIA, prima gara dall’inizio dell’anno, con un buon risultato a 4:49 di media. Da segnalare i suoi ottimi risultati come trainer del settore giovanile, e i ragazzi da lui allenati sempre più vogliosi di fare meglio. Le nostre promesse!!!

Anche Biagio PANICO non si smentisce, a 4:54.

Un pò meno forti del caldo, ma comunque giunti orgogliosamente al traguardo finale, Massimo COSTANTINI e Mister Enzo PARROTTO.

Di cui, come anticipato, sentiamo la “strigliata” (buono e caro, ma paziente fino a un certo punto…).

“Classifica Società dopo 4 prove del Salento Tour 11^ posto. E pensare che dopo 2 prove eravamo al 12^ posto.

Ragazzi non bisogna demoralizzarsi della posizione che occupiamo visto che le Società che partecipano sono 43. Ma una riflessione bisogna farla. Siamo sempre i soliti i migliori per caparbietà che scendiamo in campo. Partecipassero Atleti che contano di un certo spessore forse la classifica di questo Gruppo avrebbe un peso ben diverso.

Non voglio pensare che questa incresciosa situazione sia del Covid 19 o dovuta agli infortuni. Io e Rocco Antonio siamo stati tartassati da infortuni. Eppure come ci sentiamo un pò meglio sbagliando partecipiamo. Non ci frega niente della posizione che a fine gara occupiamo. Tutti vogliamo scendere in campo e dare il meglio di sé stessi. Purtroppo dopo un infortunio non è facile riprendere. È difficile in poco tempo risalire ed acquisire quel tempo e quella posizione prima dell’infortunio.

A tutti credo che dispiace fare brutte figure. Ma io amo questo Sport e non posso farne a meno. Vi ricordo che dopo una 21 precisamente quella di Verona intervistato dissi finché mi reggono le gambe io non mollo. Vi ricordo che questo Gruppo è una mia creatura, è come un terzo figlio. Non mi piace abbandonarlo a se stesso. Nelle avversità va curato va spronato e difeso affinché riprenda la giusta direzione. Io sono uno che soffre senza far rumore.
Mauro sei semplicemente esagerato. Grazie di cuore per quello che stai dando”.

Nessun rimprovero, direi piuttosto un forte stimolo.

Del resto si nota che il numero complessivo dei partecipanti alle gare è in lento graduale aumento.

Per cui, come dicono a Roma: “Dàmose de fà!!!!”

In classifica generale la gara è stata dominata da Luca Quarta della Podistica Magliese, e da Emanuela Gemma della Tre Casali.

Ora pronti per la sfida di CAMPIONI DEL MONDO, CAMPIONI DEL MONDO, CAMPIONI DEL MONDO!!!!

Il grido di Nando Martellini è rimasto nella storia, forse per i nostri atleti, non abituati a competizioni internazionali e a gare in montagna, è un’ambizione fuori portata (ma chissà, qualcuno ce la potrebbe fare, o no? Mauro per esempio….Staremo a vedere!).

In ogni caso, domenica prossima 26 settembre è in programma l’atteso appuntamento mondiale di Corsa in Montagna del Ciolo denominato “10° Trofeo Ciolo WMRA Mountain Running World Cup“. La gara (sempre nel rispetto delle vigenti normative) si svolgerà all’interno del canalone del Ciolo, in un percorso di 11,5 Km (per le categorie promesse e master fino a 55), e 6,5 Km per le categorie juniores e master da 60 in poi). Dislivello totale di oltre 600 mt.

Partenza dal ponte Ciolo ore 8:30.

Doveroso un sincero in bocca al lupo ai nostri partecipanti, in fondo esserci è già un grande onore, a prescindere dal risultato finale.

Da segnalare infine il ritorno in pista giovedi prossimo 23 settembre ore 16:30.

Presso il Campo “L. Montefusco” a Lecce è in programma la 5ª giornata “Pista al Corripuglia” sulla distanza dei 5000 mt, per l’organizzazione del Comitato regionale FIDAL.

M.C.

>>>>CLASSIFICA CURSI

PORTOSELVAGGIO NATURALTRAIL

Domenica 12 settembre.

Nello scenario della costa del Mar Jonio, nel litorale di Nardò, a diretto contatto con la natura aspra e selvaggia e pura e magnifica, si è svolto il caratteristico trail organizzato dalle Società Sport Running Portoselvaggio e Salento in Corsa Veglie, con un leggero aumento della distanza rispetto alle edizioni precedenti.

Il ricavato della Manifestazione era destinato in beneficienza, all’Oncologico Pediatrico.

Mauro

E tra i nostri si è distinto ancora Mauro NEGRO, che nella foto lo vediamo in azione, terzo classificato categoria SM 55, con una media che ha spaccato i 5 netti a Km, Risultato da incorniciare, per una gara su un percorso sterrato, pieno di pietre e di insidie. Ecco il momento della premiazione

MAUR PREMIAZ

Da notare, per Mauro quest’anno diciotto gare e diciotto podi, di cui dieci volte primo. Scusate se è poco!

Fredy

Onorevole anche la prestazione di Fredy CIULLO, che lo vediamo in foto, nono della categoria, media 5.42. Ricordiamo che erano 16 Km, su un percorso con continui saliscendi, ben più insidioso e impegnativo dell’asfalto.

Per la verità i suddetti risultati sono un tantino carichi di dubbi e perplessità, stando alle testimonianze dei nostri due atleti.

In proposito Fredy ha dichiarato:

“Gara bellissima, dura, scivolosa e con la pioggia incessante. Poi ci metti che un casino di gente ha tagliato. Mauro è arrivato 3′ perché i due davanti non si sa da dove sono usciti. Ed anch’io pensavo di essere arrivato minimo 4′ , gli altri che sono arrivati prima di me li avevo passati già nei km precedenti. 😫😫 purtroppo è andata così non c’erano molti controlli”.

Gli ha fatto eco Mauro che ha detto:

“Gara molta dura. Tagliavano, non rispettando il percorso”.

Se così fosse, speriamo in qualche controllo post gara o eventuali ricorsi. Certe cose fanno male allo sport, inutile nasconderlo.

Il resto del Gruppo? Domenica in famiglia, nell’attesa del grande ritorno e dei grandi numeri di partecipanti, di vaccini e di rinnovo certificati. Attendiamo fiduciosi…

La classifica ufficiale della manifestazione (nell’attesa di possibili revisioni) ha visto tagliare per primo il traguardo  l’atleta outsider Claudio Algerini del team G.S. LE PANCHE CASTELQUARTO. Mentre prima in classifica femminile l’atleta di casa (o quasi) Daniela Corina della Nuova Atletica Copertino.

Dopo questo trail, in attesa della “Gita in Montagna” vera e propria, il Mondiale del Ciolo, sotto l’egida di Luca Scarcia, tra due settimane, si torna su strada domenica prossima 19 settembre a Cursi con la settima edizione de “La Via dei Cursores“,  5^ prova del “SALENTO TOUR 2021. Gara mattutina, partenza ore 9.

M.C.

>>>>>CLASSIFICA PORTOSELVAGGIO

CAMPI SALENTINA

Domenica 5 settembre.

Ultimi bagliori d’estate con gare pomeridiane.

Venerdi 3, a Galatina, si è concluso il “Gran Prix Le Strade del Salento” con la manifestazione “Resportiamo”, gara di 5,5 Km che ha visto la partecipazione di un solo nostro rappresentante, Massimo COSTANTINI.

Domenica 6 invece si è corsa la “Corri e cammina a Campi Salentina”, di 10 km circa, quarta tappa Salento Gold, in cui erano presenti quattro dei nostri.

CAMPI MAUR

Ancora una volta, come si è ben capito dalla foto, Mauro NEGRO è salito sul podio, manco a dirlo sul gradino più alto, confermandosi il più forte della categoria SM55 nell’arco di quest’anno.

Fredy CIULLO (premiazione sfiorata, quarto di categoria), Biagio PANICO, Massimo COSTANTINI hanno completato il quadro dei nostri runners.

In classifica assoluta, in quella maschile ha primeggiato Paolo Lombardo dell’Avis Sport Novoli, in quella femminile Pamela Greco della Saracenatletica.

Ora si va in montagna. In attesa dell’evento mondiale del Ciolo tra tre settimane, domenica 12 va in onda la “Portoselvaggio Natural Trail”, gara di corsa su sentieri naturali per una distanza di 15,6 km e dislivello di 260 metri. Partenza ore 9.45 di mattina, organizzazione a cura delle Società Sport Running Portoselvaggio e Salento in Corsa Veglie.

M.C.

>>>>>CLASSIFICA CAMPI SALENTINA

SOGLIANO, SANTA CESAREA, RUFFANO

Domenica 26 agosto. 

In questo finale d’estate, con il caldo che ha allentato un pochino la propria morsa, si sono svolte le manifestazioni del calendario Salento Gran Prix, organizzate dal CSI di Galatina.

In copertina vediamo ritratti i nostri atleti con alcuni amici di altre società podistiche. Riconoscibili alcuni Ruffanesi facenti parte di altre società.

A Sogliano Cavour, Santa Cesarea Terme e Ruffano (presso la Città della Domenica) si è distinto soprattutto Mauro NEGRO, ancora lui, sempre primo della classe nella sua categoria.

Hanno gareggiato anche Fredy CIULLO, Massimo COSTANTINI, Rocco Antonio D’AMICO, e nella gara di casa nostra a Ruffano, Luciano PANICOMassimo D’URSO ed Enzo PARROTTO.

Nella foto, vediamo i nostri battistrada in azione presso la Città della Domenica

CITTA DELLA DOM

E a proposito della gara di Ruffano, si è trattato di un cross svolto su un percorso di un km e passa, da ripetere quattro volte, con qualche insidioso saliscendi nel tratto iniziale, ma sostanzialmente bello e apprezzato da tutti. In uno scambio di battute tra i dirigenti del GP DUEMILA e gli organizzatori del CSI, i rispettivi Presidenti, Enzo Parrotto e Mauro Longo, hanno auspicato per il futuro una proficua e fruttuosa promozione di questa gara, già ben riuscita alla sua prima edizione, e quindi una vera e propria collaborazione, con l’intento di ulteriori miglioramenti per le edizioni a venire.

Ecco in proposito quanto ha dichiarato il nostro Presidente:

“Finalmente abbiamo risolto l’enigma della manifestazione effettuata sulla Città della Domenica. Mi sono subito attivato quando ho letto sul sito di Cronogare detta manifestazione. Trovato il numero telefonico del Presidente del C.S.I contattato, fisso un appuntamento per il giorno della manifestazione.

Preziosa è stata l’occasione di incontrarci e scambiarci delle vedute. Prima della manifestazione io Massimo e Fredy ci incontriamo con il Presidente il quale ci dà questa spiegazione. L’Oratorio Don Tonino Bello è un nostro affiliato. Ecco la scelta. Uno dei Soci della Città della Domenica ci fa questa confidenza abbiamo accettato solo ed esclusivamente per una immagine pubblicitaria. Far conoscere ad Atleti ed accompagnatori questa bellissima location. Abbiamo semplicemente investito. Senza nessun tornaconto abbiamo confezionato i pacchi gara ed acquistato 70 bottiglie di vino per le premiazioni.

Manifestazione ben riuscita. Noi siamo in sette. Come al solito Mauro sale sul gradino più alto. Tutto sommato abbiamo trascorso un pomeriggio all’insegna del puro divertimento”.

Assodato ciò, diamo un colpo d’occhio al calendario.

Prossimo ed ultimo evento del programma CSI, si svolgerà a Galatina venerdi 3 settembre.

Dopodichè, domenica 5 settembre si corre a Campi Salentina la “ III Corri e Cammina a Campi Salentina ”, quarta prova Salento Gold 2021.

M.C.

>>>CLASSIFICA SOGLIANO

>>>>CLASSIFICA SANTA CESAREA

>>>>CLASSIFICA CITTA’ DELLA DOMENICA

 

 

 

 

 

 

 

CERFIGNANO, SAN CASSIANO

Venerdi 13 agosto

Nel periodo che precede ferragosto sono state tre le uscite podistiche nella nostra Provincia.

Una si è svolta a Monteroni domenica 8, la “Cronometro dei desideri”, che non ha visto la presenza di nostri atleti.

Venerdi 6 si era svolta la “Corri Karol” a Cerfignano, gara di circa 6,5 km del campionato “Gran Prix Le Strade del Salento”, organizzato dal CSI Galatina del Presidente Mauro Longo. Gara per pochi intimi, meno di un centinaio, tra cui erano presenti i nostri Fredy Ciullo e Massimo Costantini. Fredy è salito sul podio come terzo classificato della sua categoria, senza però ricevere alcun premio, consegnato solo ai primi di ogni categoria. Una nota da riservare al Comitato organizzatore.

Di ben altro spessore la gara di San Cassiano, più spettacolare e partecipata, ed anche più fresca. La seconda edizione della “Corsa della Cuccuascia” si è svolta in notturna, visto che era in onore di quell’uccello rapace notturno dai suoni caratteristici e un po’ inquietanti, la civetta (in dialetto cuccuascia, appunto).

Organizzazione niente male, nel rispetto delle normative previste dai decreti, ad opera del team Tre Casali del Presidente Gianluca Quarta. Percorso piuttosto veloce, a tratti un pò buio.

Tra i nostri dieci partecipanti (ritratti in copertina nella foto scattata dall’amico Valerio Donno, atleta dell’Amatori Corigliano) due sono andati in premiazione. Ancora Mauro NEGRO si è confermato leader della categoria SM 55, per la settima volta in tre mesi di gare. Un pò come ai tempi della scuola, una pagella con tutti dieci al primo trimestre.

Ecco la sua premiazione in foto

maur sanc

Ma la sorpresa è giunta dal nostro “over 70” Cosimo CONALLO, salito per la prima volta sul podio delle premiazioni, terzo. Una premiazione attesa, visto che nelle gare precedenti era giunto quarto.

Nella foto che segue ecco Cosimo sul podio al gradino numero 3

cosimo

 

La classifica dei nostri runners ha visto in seconda posizione Sergio LATO, che ha realizzato la sua migliore media, a 4:14, da quando corre con noi.

E anche Fredy Ciullo (sempre terza forza…) ha ottenuto la sua migliore media di sempre, a 4:19, giungendo settimo di categoria.

Come pure Antonella VANTAGGIATO, oggi sesta di categoria, ha realizzato il suo primato personale con 4:37 di media.

Come si vede un pò tutti hanno migliorato il proprio passo e quindi la loro andatura in fatto di minuti a Km, su un percorso, come detto, piuttosto veloce, ottenendo o sfiorando i propri record personali.

Così pure Sergio CRUDO, Rocco VANTAGGIATO (giunto quinto di categoria), Massimo COSTANTINI, Rocco Antonio D’AMICO, ed Enzo PARROTTO.

Il quale Presidente ci descriverà ora le sue impressioni:

“Certo che gli amici di San Cassiano sono davvero originali.

Una volta questa manifestazione veniva chiamata la pulinaria. Corsa anomala sulla distanza di 14 km. Ricordo forse era la prima edizione quando questo Gruppo sali sul gradino più alto con il maggior numero di Atleti. Ora hanno dato il nome della cuccuvascia. A proposito di tale termine mentre ritiravo i pettorali si avvicina un giovane atleta forse era del nord per chiedere il significato della parola cuccuvascia. L’addetto alla consegna era impegnato, ho dato io la spiegazione di tale termine dialettale. Esistono in tutta Italia i dialetti essi hanno dato vita ad una cultura caratterizzata da tradizioni usi costumi e identità locali. È un uccello rapace notturno comunemente in italiano chiamata civetta che comincia a cinguettare al crepuscolo. Ecco il nome alla gara sulla distanza di 8 km. con partenza ore 20.00.

Siamo in 10 alla griglia di partenza. Sempre gli stessi i soliti nomi anche se manca qualcuno, che monotonia! Forse qualcuno penserà che siamo gli spavaldi i temerari, gli eroi del Gruppo. Niente di vero siamo semplicemente quelli che mantengono vivo il GRUPPO. Se il GRUPPO è vivo il merito è di essi. Con Mauro Antonella Fredy e per ultimo un veterano del Gruppo mantengono alto il vessillo. Sono questi che rimangono iscritti negli annali delle corse. Gli altri non me ne vogliano ma la presenza e partecipazione dimostrano quanto vogliono bene alla maglia che indossano. Anche noi abbiamo paura del Covid e delle sue varianti. Ma purtroppo dobbiamo convivere ed ogni giorno bisogna combattere con un nemico invisibile. Un nemico così subdolo che non aspetta altro che colpirti vigliaccamente. Non bisogna stare chiusi in una campana di vetro. Bisogna reagire, bisogna aver fiducia nella scienza, vacciniamoci così soltanto possiamo raccontare ai posteri come siamo riusciti a sconfiggere questa pandemia. Facciamo i certificati di idoneità all’attività agonistica e con le dovute cautele partecipiamo alle manifestazioni. Ragazzi ritorniamo ad essere il GRUPPO di una volta il GRUPPO invidiato e portato come esempio da altre Associazioni. Scusate il mio disappunto e sfogo. Buona ferragosto a tutti voi e in famiglia.”

E’ sperabile e auspicabile  che il Gruppo torni ad essere partecipe e numeroso, non solo per volontà del Mister ma anche per volontà dei soliti otto-dieci che corrono, che altrimenti si sentono soli soli. Il numero fa l’entusiasmo.

Il calendario prosegue ora con le gare del CSI, mercoledi 18 agosto a Sogliano Cavour, venerdi 20 agosto a Santa Cesarea Terme

 

 

SPONGANO, ARADEO

Domenica 1 agosto. 

Ritrovo bisettimanale in due paesi interni della geografia del Salento, Spongano ed Aradeo.

Due manifestazioni caratterizzate da calura e afa.

Giovedi 29 luglio è andata in scena la IV CorriSpongano, tappa Salento Gold, una simpatica manifestazione notturna, tra i vicoli del centro storico, organizzata dal locale gruppo ASD Cavalli di Razza del Presidente Michele Casarano.

Tredici i partecipanti del nostro Gruppo (pian piano aumentiamo), di cui tre son saliti sul podio delle premiazioni.

Stavolta è stato Rino De Benedetto (seconda gara per lui quest’anno) che ha messo in fila tutti, 3,55 la sua media, quinto di categoria con relativa premiazione (nella foto sotto).

sever_page-0001

Subito dopo i nostri battistrada (stavolta secondo e terzo rispettivamente), Mauro Negro e Luciano Panico.

Per Luciano podio sfiorato e una buona media a 4,00 a km, mentre per Mauro (manco a dirlo!) ancora podio, quello più alto, per la quarta volta quest’anno. roba da guinness dei primati.

Seguono le “terze forze”, oggi quarte, Sergio Lato e Fredy Ciullo, con medie di tutto rispetto, 4,25 e 4,31.

Segue un’altra accoppiata, Biagio Panico e Sergio Crudo, con le loro medie consuete, 4,45.

Quindi a seguire un’altra pluripremiata, Antonella Vantaggiato, pure lei oggi sul podio.

Subito appresso Rocco Vantaggiato, con un’andatura sempre più giovanile, Massimo Costantini, con andatura più consona alla sua anagrafe, poi un altro che ha il passo da giovanotto, cioè Cosimo Conallo.

E quindi completano il quadro, con un passo in netto miglioramento, Rocco Antonio D’Amico e il Mister Vincenzo Parrotto.

Domenica 1^ agosto si è svolta la “Straradeo”, tappa Salento Tour, una delle più prestigiose manifestazioni sul nostro territorio, giunta all’edizione n. 29, egregiamente organizzata dal team Atletica Salento Aradeo del Presidente Michele Spagna.

Dei nostri hanno risposto in otto, ci si aspettava di più….

Sul podio, di nuovo, Mauro Negro (sempre primo!) e Antonella Vantaggiato (terza). Nelle foto i momenti delle premiazioni

MAUR ARAD

 

ANT ARAD

 

La classifica dei nostri prosegue con le abituali posizioni: secondo Luciano Panico (che si trova a competere con una concorrenza spietata negli SM 45, il podio può attendere…), terzo (ovviamente!) Fredy Ciullo, quarto Sergio Crudo, quinto Biagio Panico, e a seguire Massimo Costantini e Presidente Enzo Parrotto.

Quest’ultimo esprimerà ora le sue consuete impressioni, sulle due gare appena disputate e non solo:

“Siamo in 15 per la spedizione di Spongano. Gara organizzata dai Cavalli di Razza. Alla griglia di partenza però siamo in 13. Dopo Leuca fa la sua presenza, e che presenza, Rino De Benedetto, quinto posto di categoria. Mentre Antonella, silenziosa ed umilmente sale anche lei sul podio. Unica donna del nostro gruppo che partecipa sempre alle varie manifestazioni. Un aggettivo, semplicemente brava.

Per ultimo ma sempre primo di categoria Mauro. Oramai è lui la nostra punta di diamante. Per adesso non ha rivali. Gli altri compreso il sottoscritto partecipiamo e cerchiamo di finire la gara. Anche noi siamo dei vincitori perché quando si porta a termine una gara si è sempre vincitore specialmente con sé stessi. Infine il caldo ha fatto la sua parte nonostante la partenza era stata fissata per le ore 20.30.

Due gare in una settimana forse sono troppe. Dopo Spongano eccoci ad Aradeo. Quarta giornata del Salento Tour e prima gara del circuito le strade del Salento organizzata dal CSI. Siamo in 8 a far parte della spedizione i soliti stakanovisti. Mi dispiace ma sono critico e severo con il resto del Gruppo. Non posso credere che questo Gruppo sia ridotto in questi soliti personaggi. Forse alcuni pensano che noi siamo quelli immuni quelli coraggiosi che ci piace rischiare. Invece no siamo quelli che amano questo Sport. Siamo quelli che con i vari acciacchi protesi pomate ed altri palliativi corriamo per mantenere vivo e saldo questo Gruppo. Gli altri iscritti mi sembrano in eterna quarantena.

Questo Gruppo non può ridursi in questo modo. Non può essere il GRUPPO dei vari Luciano, Biagio, Mauro, Antonella, Massimo, Fredy, Sergio, e Rocco Antonio e del reparto geriatria Enzo, Rocco e Cosimo. Includo inoltre altre occasionali presenze ma sempre valide, Sergio Lato, Rino De Benedetto, Roberto Orlando, Alessandro Meraglia, Cecilia Meleleo ed altri non ricordati non me ne vogliano. E tutti gli altri iscritti che fanno elogiano con delle icone noi che partecipiamo e restano a guardare. Ragazzi dobbiamo conviverci con questo Virus e varianti! Facciamo il certificato e vacciniamoci così soltanto possiamo essere immuni al 80 per cento. Voglio vedere un Gruppo battagliero ed orgoglioso. Così soltanto possiamo raggiungere ambiziosi traguardi. Scusate il mio sfogo”.

Forse non è uno sfogo quello del Mister, tantomeno un rimprovero, piuttosto uno stimolo.

Ed è altresì opportuno ricordare il rispetto delle regole.

I protocolli attuali prevedono la mascherina alla partenza, ed anche all’arrivo.

Sono stati segnalati, ed anche fotografati, numerosi atleti partiti senza mascherina. Ciò potrebbe comportare sanzioni e squalifiche, o peggio, se le foto giungono in questura non è da escludere il blocco delle gare.

Quindi, ricordiamoci questa regola fondamentale, per quanto noiosa possa sembrare: indossiamo la mascherina, e terminata la gara allontaniamoci dalla zona arrivo. Regole semplici da eseguire. La pandemia sta facendo meno danni di prima, ma c’è ancora e dobbiamo conviverci. E partecipare alle gare….

La prossima uscita podistica, denominata “Corri Karaol“, si svolgerà a Cerfignano (frazione di Santa Cesarea Terme) venerdi 6 agosto, ore 18.30, presso l’oratorio parrocchiale di Via de Amicis, prevista nel calendario del “13° GRAN PRIX LE STRADE DEL SALENTO”.

Seguirà domenica 8 agosto la “Cronometro dei desideri” a Monteroni ore 19, e poi lunedi 9 agosto ore 21 la “Corri in Rosa” a Maglie, manifestazione non competitiva quest’anno riservata ad ambo i sessi.

M.C.

>>>CLASSIFICA SPONGANO

>>>>>CLASSIFICA ARADEO

 

 

 

 

CRONOSALENTO

Domenica 18 luglio.

L’estate ha giocato un brutto scherzo ai runners, o almeno ci ha provato. Senza riuscirci.

Gli acquazzoni di luglio sono rari da noi, eppure tra ieri e oggi è successo in alcune zone del Salento (in qualche paese bufere e trombe d’aria addirittura). Ma non a Collepasso, non durante lo svolgimento della “Cronosalento 2021”, a parte una pioggerellina prima della partenza.

Dunque gara svolta regolarmente, con raduno nella centrale Piazza Dante, con un richiamo di atleti ancora sotto le aspettative, ma organizzata in maniera impeccabile dalla Saracenatletica, il team locale del Presidente Fidal provinciale Roberto Perrone.

Il nostro Gruppo si è presentato con nove iscritti, un pò pochini. Ma c’è stato un gradito ritorno al femminile.

E poichè la presenza femminile da noi equivale (quasi) sempre a premiazione sicura, ebbene, non c’è stata l’eccezione alla regola. Visto che stiamo parlando di Cecilia MELELEO, una delle nostre atlete più pluripremiate della nostra storia. Oggi è salita sul terzo gradino del podio, un risultato ottenuto dopo una lunghissima assenza dalle competizioni, dunque un ritorno alla grande.

Ancora, si è ripetuto Mauro NEGRO, anche oggi primo della classe, pardon, della categoria SM55, e primo dei nostri, con una media quasi strepitosa di 3.54.

Nelle foto qui sotto il momento delle premiazioni

maur      cec

Il secondo, manco a dirlo, Luciano PANICO, media 3.57, anche oggi niente podio, ma un pò di pazienza e ci arriverà pure lui.

La “terza forza” è sempre lui, Fredy CIULLO, media 4.23 (sempre più forte!).

Poi due eterni giovanotti, Biagio PANICO e Sergio CRUDO, a 4.35 (un passo da ventenni).

Chiudono come da copione, Massimo COSTANTINI, Rocco Antonio D’AMICO, e Mister Enzo PARROTTO, anch’essi con medie migliori delle precedenti.

Si certo, erano solo 5 km, ma migliorare la media è sempre un buon segno, da un punto di vista atletico e psicologico, in prospettiva vuol dire che si può migliorare anche sui 10 km.

Nel seguito una carrellata dei nostri atleti in azione

WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.29.29   WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.27.28   WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.26.03

WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.24.57   WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.23.50   WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.22.05

WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.20.37   WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.18.54   WhatsApp Image 2021-07-19 at 12.15.37

 

Sentiamo ora, come consuetudine, il parere del Presidente di Società:

“Siamo alla terza giornata del Salento Tour. Gara a cronometro organizzata dalla Saracena Atletica sulla distanza di 5 km. Rispetto alle altre due Manifestazioni si è verificato un leggero aumento di partecipanti. Si ha più fiducia, dipende forse dai vaccini anche se bisogna essere sempre cauti.

Alla griglia di partenza ci presentiamo con nove Atleti predisposti in questo modo: primo il sottoscritto, secondo Rocco Antonio, terzo Massimo, quarta la Signora Cecilia, quinto Sergio, sesto Biagio, settimo Fredy, ottavo Mauro, ed ultimo Luciano. Predisposizione in questo modo in base all’ordine di arrivo impiegato sulla distanza di circa 10 km di Torre San Giovanni. Primo il sottoscritto con il maggior tempo impiegato, ultimo Luciano, con il minor tempo. Già al primo km tutti mi avevano superato però ero felicissimo e contento di vedere questo Gruppo che per un lasso di tempo abbiamo corso insieme come se fosse un allenamento. Prima della gara una leggera pioggerellina ci ha bagnati ed ha rinfrescata l’aria dimenticando il caldo afoso delle altre due Manifestazioni.

Prima gara ufficiale della veterana Signora Cecilia che timida ed emozionata come se fosse la prima volta ha ruggito come una leonessa classificandosi terza di categoria. Mentre Mauro esagerato come al solito primo di categoria con un tempo di 3.54 a km. Non ho aggettivi per definirlo posso solo dire che è piccolo di statura ma grande nel correre. ”

Nella classifica ufficiale della competizione, hanno primeggiato anche oggi Luca Quarta della Podistica Magliese, ed Emanuela Gemma della Tre casali.

Prossimo appuntamento previsto è a Spongano giovedi 29 luglio, con la “IV Corrispongano“, gara di 7 km con partenza alle ore 20.30, prima tappa Salento Gold 2021, organizzata dal locale team ASD Cavalli di Razza.

M.C.

>>>>CLASSIFICA CRONOSALENTO

VILLA BALDASSARRI, POLLINO

Domenica 11 luglio.

Due appuntamenti, uno in Provincia, l’altro in Basilicata, hanno caratterizzato il weekend appena trascorso. In totale undici nostri rappresentanti ne hanno preso parte.

A Villa Baldassarri è andata di scena la seconda tappa del Salento Tour 2021.

Si è confermato il nostro Mauro NEGRO. Ancora una gara da primo della classe, che equivale a primo di categoria, quindi gradino più alto del podio, con una media di quattro minuti netti a km.

Nelle foto vediamo Mauro, premiato sul podio e “osannato” dal Mister

mauro pr                       mauro enzo

 

Secondo del nostro team, in base a una classifica letta più volte (con posizioni intercambiabili), è risultato Luciano PANICO. Per lui un quarto posto di categoria, molto vicino al podio.

Quindi in classifica troviamo la nostra “terza forza” Fredy CIULLO, che ha migliorato la sua media rispetto a domenica scorsa, oggi a 4:35.

Scorrendo ancora la classifica, ecco Biagio PANICO, alla sua seconda gara quest’anno dopo l’Urban Trail di Leuca. Per lui un buon 4:52 min/km.

Seguono, nell’ordine, gli “onnipresenti” Massimo COSTANTINI, Rocco Antonio D’AMICO, e il Presidente Enzo PARROTTO, cui tra poco spetterà il suo consueto resoconto.

Ha dominato la gara Luca Quarta della Podistica Magliese. Prima della classifica femminile è stata Rosa Rella dell’ASD NEST.

Fuori Regione, in Basilicata come detto, è il Massiccio del Pollino che ha dominato la scena con i suoi stupendi paesaggi, di mari e monti.

Quattro nostri “scalatori” hanno potuto ammirare i suddetti paesaggi, affrontando questa gara abbastanza dura, di 15 km, con differenze di quota da 1500 a oltre 2000 metri. Solo a pensarci….

Antonella VANTAGGIATO, Rocco VANTAGGIATO, Sergio CRUDO e Cosimo CONALLO hanno portato a termine questa sfida all’ultimo sangue, stanchi ma soddisfatti, come si nota dalle foto seguenti, che testimoniano la favolosa bellezza di quei posti, nonchè la durezza del percorso

sergio pollino  pollino sergio rocco

pollino 1    pollino 2   pollino 3

 

Ora la parola al nostro Presidente

“Oggi dopo tre ore e mezza di lunga attesa ho fatto la seconda dose del vaccino Astrazeneca. Mentre facevo la fila ritrovo una vecchia conoscenza che ha fatto la storia di questo Gruppo. Per ingannare la lunga attesa abbiamo parlato dello Stato di salute di questo Gruppo. Situazione numerica dei partecipanti alle manifestazioni. Opinione che c’è un calo generale di Atleti alle manifestazioni non solo nel nostro Gruppo ma bensì nelle altre Associazioni Provinciali. La pandemia ci ha reso diffidenti e con la dovuta cautela ci stiamo avvicinando alla competizione.

Non è facile iniziare ma sono fiducioso, con la copertura del vaccino possiamo ritornare a correre liberamente senza paura. In queste due gare del Salento Tour i partecipanti più o meno si equivalgono. Anche il caldo ha fatto la sua parte Atleti hanno preferito rilassarsi al mare invece di soffrire questo caldo africano”.

Domenica prossima 18 luglio tocca alla “Cronosalento 2021”, un altro tradizionale appuntamento di piena estate sulle strade di Collepasso e dintorni, 5 km in tutto.

M.C.

>>>>CLASSIFICA VILLA BALDASSARRI

>>>CLASSIFICA POLLINO

 

 

 

 

 

 

CORRI CON DON TONINO

Domenica 4 luglio. Nella cornice di Torre San Giovanni, dove il mare luccica e  spira un pò di vento (quanto è bastato per rendere una giornata di inizio estate un pò meno afosa), si è disputata la “Corri con Don Tonino”, inaugurando così la stagione Salento Tour 2021, rinviata per ragioni di covid.

Il nostro Gruppo ha in parte risposto all’appello, undici nostri valorosi atleti si sono presentati ai nastri di partenza, piano piano un pò alla volta saremo di più.

Settimana scorsa parlavamo di premi e soddisfazioni, et voilà, anche oggi qualcuno ha pensato bene di arricchire la nostra bacheca di altri trofei e medaglie.

E’ toccato ancora a Mauro NEGRO risultare tra i premiati della sua categoria, è giunto secondo, ormai non ci sono parole per confermare le sue indiscutibili doti atletiche che possiede sin da quando si è tesserato.

E insieme a lui un gradito ritorno al femminile. Antonella VANTAGGIATO, unica nostra rappresentante del gentil sesso, che dopo oltre un anno e mezzo di inattività è riuscita ad ottenere il terzo posto di categoria, con una media di tutto rispetto di 5.04. Inutile sottolineare che anche lei possiede delle doti atletiche niente male.

Nelle foto i momenti delle premiazioni, sullo sfondo dell’icona di Don Tonino Bello, illustre Vescovo della nostra Terra, a cui era intitolata la manifestazione odierna.

MAURO

WhatsApp Image 2021-07-04 at 11.55.01

 

Primo nella classifica dei nostri è stato un altro super atleta che non si smentisce mica, Luciano PANICO, media di 4.02, ha preceduto Mauro di pochissimo. Non è salito sul podio ma ci risalirà presto, tranquilli!!!

Scorrendo la classifica chi incontriamo? Fredy CIULLO, il nostro cassiere che in gara continua a fare ben più del suo dovere, con una media quasi strepitosa di 4.39.

E poi Sergio LATO, una buona gara condotta a 4.51, la sua prima gara su strada da quando si è tesserato con noi, ormai pienamente integrato nello spirito del Gruppo. Insostituibile!

Alle sue spalle un leone che non smette mai di ruggire, il nostro numero due Sergio CRUDO (vicepresidente, per i meno intenditori …), anche lui con una media inferiore ai 5.

Podio sfiorato per un altro leone, nonchè socio fondatore e socio del Direttivo attuale, Rocco VANTAGGIATO, quarto di categoria (sarà per la prossima volta!).

Per entrambi era la prima gara di quest’anno.

Quindi scorrendo ulteriormente la classifica, troviamo il “cronista” (anche di questo servizio) Massimo COSTANTINI (sempre o quasi presente), quindi Cosimo CONALLO, alla sua prima uscita stagionale, un “giovanotto” di categoria SM70, giunto quarto all’arrivo (quindi podio sfiorato), anche lui dunque potrebbe riservarci delle belle soddisfazioni prima o poi.

Ed ecco l’indomabile Rocco Antonio D’AMICO, un pò in ombra ultimamente nelle prestazioni a causa di qualche acciacco, ma mai domo, forse tra coloro vogliosi di ottenere sempre il miglior risultato possibile, ci auguriamo che torni presto ai suoi livelli abituali.

E infine Mister Enzo PARROTTO, che ha condotto come sempre la sua gara dignitosa, calmo e tranquillo senza fare il minimo rumore (e perchè dovrebbe?), anche lui instancabile, come atleta e come cronista, a cui come di consueto spetta un resoconto della gara odierna.

Da leggere con una certa attenzione:

“Ora che stiamo tornando alla quasi normalità bisogna fare opera di convincimento per far tornare alla competizione Atleti che hanno fatto la storia di questo Gruppo. Sono un maledetto nostalgico e vivo di ricordi.

Alla griglia di partenza siamo in 11. Una squadra non può partecipare al Salento Tour con un numero limitatissimo di Atleti. Per essere competitivi ed avere voce in capitolo bisogna partecipare anche con le riserve. Bisogna che il leader lavora per il GRUPPO ed il GRUPPO lavora per il leader così facendo si possono vincere i campionati. Per gareggiare bisogna essere idonei all’attività sportiva. Facciamo il certificato medico sportivo che non serve solo per prendere parte alle manifestazioni ma soprattutto serve per una quasi sicurezza del proprio stato di salute. Anche perché una semplice uscita infrasettimanale può preservare cattive sorprese.

Ricominciamo alla grande con la massima attenzione alle varianti del Covid. Non esitiamo a fare il vaccino bisogna convincere gli indecisi a vaccinarsi soltanto così possiamo gridare a squarciagola NOI SIAMO ANCORA QUA.”

Questo il messaggio di Mister Enzo, abbastanza esplicito direi.

P.S., una nota di merito va a un altro dei nostri atleti tesserati, Alessandro MERAGLIA, oggi impegnato nel suo infaticabile ruolo di Giudice di Gara. Oltre, ricordiamolo, ad essere un valido Coach del nostro Settore Giovanile.

In ultimo ricordiamo i nomi dei vincitori della “Corri con Don Tonino”: Giovanni Bianco, dell’Atletica Avis Castel S.Pietro, ed Emanuela Gemma dell’ASD TRE CASALI (per lei un ritorno al primato dopo un pò di anni).

Ed ora pronti per la gara pomeridiana di domenica 11 luglio a Villa Baldassarri. Si torna nell’estremo Nord della nostra Provincia nel suggestivo scenario dei vigneti del NEGRAMARO, con la “XVIII CORSA TERRE DEL NEGRAMARO” organizzata dal Presidente del locale team Prof. Giovanni Dell’Atti (non solo Luca Scarcia dunque, a cui va comunque il merito di aver organizzato tante manifestazioni in periodi difficili).

Una volta di più l’appello è quello consueto: FORMIAMO UN BEL GRUPPO.

M.C.

>>>CLASSIFICA CORRI CON DON TONINO

 

ANCORA PISTA AL CORRIPUGLIA

Domenica 20, domenica 27.

Doppio weekend sulla pista del Campo Montefusco di Lecce. Inoltre in settimana, giovedì 24 giugno, hanno corso gli Esordienti a Maglie, con tre nostri baby atleti.

E le soddisfazioni in casa nostra (a cui eravamo tanto abituati) stanno ricominciando a pervenire. E’ tempo di riabituarsi!!!

Domenica 20 giugno si è gareggiato sui 3000 metri. Tra i nostri era presente e si è distinto Mauro NEGRO, con un tempo niente male di 11 minuti e 33 secondi (a una media inferiore ai 4 km al minuto) e un sesto posto finale che gli fa onore. In attesa del ritorno su strada, a lui più congeniale.

Nel weekend appena trascorso è stata la volta dei 5000 metri. E qui Mauro ha espresso il meglio del meglio che poteva. Primo di categoria SM55, tempo 19’43”, e…..Campione Provinciale!!!! Non c’è che dire, anche su pista Mauro sa il fatto suo.

Insieme a lui, hanno corso il suo collega (di sport e di lavoro) Fredy CIULLO (nostro valido tesoriere), (nella foto in copertina ritratti entrambi, insieme a due colleghi runners), e l’inossidabile Rocco Antonio D’AMICO.

Nel frattempo è ripresa anche l’attività dei più giovani, a Maglie come detto, dopo la lunga pausa forzata!
La cronaca della giornata è affidata al Coach Alessandro Meraglia:
“Giorno 24 a Maglie si è svolta la prima giornata del Campionato Provinciale Individuale delle categorie Esordienti.
Tutti e 3 i nostri ragazzi appartenenti a questa categoria hanno preso parte, accompagnati da Pasquale Podo,  partecipando a 2 gare a testa. I risultati ottenuti sono andati ben oltre le aspettative!
maglie eso giu21
Alla loro prima gara in assoluto, Irene De Paola e Francesco Lato (entrambi classe 2013) riescono ad ottenere due secondi posti rispettivamente al vortex EF8 e al salto in lungo EM8. Per loro esperienza anche nei 50m piani.
Giuseppe Meraglia (2012) Vince il titolo di Campione provinciale di categoria EM8 nel SALTO IN LUNGO, dove appunto la nostra società è riuscita ad aggiudicarsi i primi 2 posti del podio di categoria. Secondo posto nel lancio del Vortex.
Al di là delle medaglie e dei risultati, l’importante è stato  che i ragazzi si siano divertiti, e per un pomeriggio abbiano respirato il clima di festa, sport e sana competizione che l’ATLETICA LEGGERA riesce a regalare”.
E ora tutto pronto per il ritorno su strada.
Domenica 4 luglio è in programma la “Corri con Don Tonino” a Torre San Giovanni, su un percorso di tre giri, completamente panneggiante, per complessivi 10 Km.
Contiamo su un ritorno numeroso dei nostri tesserati.
M.C.